Ambientalismo abborracciato

Borraccia-termicaUn tempismo eccezionale: nelle stesse ore in cui la neonata rete Como per il clima depositava al protocollo comunale la richiesta di dichiarare l’emergenza climatica e di istituire la consulta per l’ambiente, la sala stemmi del Comune si popolava di ben 25 bambini ai quali veniva consegnata una borraccia plastic-free sponsorizzata da un’importante azienda locale.

La geniale pensata non è del Comune, che l’ha solo patrocinata, ma della Fondazione Volta. Il che, se vogliamo, la rende ancora più ridicola trattandosi di un organismo con velleità scientifiche.

Il mondo intero si interroga sull’emergenza ambientale ma i potenti della terra non riescono a trovare accordi per invertire le tendenze distruttive, come osserva con grande chiarezza Riccardo Petrella.

Però a livello locale fioriscono esperienze virtuose. Ci sono città che adottano scelte urbanistiche, energetiche e di mobilità innovative ed efficaci. Non qui, qui si vola basso distribuendo gadgets ed invocando il ruolo essenziale delle famiglie e della scuola.

Nessuno vuole negare l’importanza di questi ambiti – che peraltro in molti casi fanno già il loro – ma alle amministrazioni pubbliche si chiede altro.

Viviamo nella città delle paratie antiesondazione, con il lago che corre grossi rischi; del traffico che impazzisce per l’orgia dei consumi natalizi;  delle periferie ridisegnate dai centri commerciali; della rete di teleriscaldamento-colabrodo; delle piste ciclabili fantasma; della rete ferroviaria malandata e sottoutilizzata. Su tutto questo c’è solo immobilismo o peggio, quando si muove qualcosa, si muove in direzione contraria. In compenso regaliamo borracce. Gli inglesi lo chiamano green washing.

Borracce-radio-alteSia chiaro, nessuno ce l’ha con le borracce, anzi. Nel circuito dei negozi equo-solidali e nelle radio democratiche  se ne possono trovare di bellissime ed indipendenti.  Anche la coerenza vuole la sua parte.

[Massimo Patrignani –  ecoinformazioni]

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...