Perché “periferie”?

Il futuro del mondo si gioca nelle periferie. Nelle periferie territoriali, dove sono ben visibili i danni ambientali prodotti dai cambiamenti climatici e dalle politiche liberiste. Nelle periferie sociali, segnate da una precarietà multietnica e intergenerazionale.

Il futuro del mondo si gioca nelle città, nelle comunità locali. Aperte, inclusive, solidali, attente alla cura di ciò che è di tutti: il Nostro quartiere, la Nostra scuola, il Nostro verde, la Nostra apertura alle diversità.

Il futuro della nostra città si costruisce nelle sue periferie, con le persone che le abitano. 

Le periferie non amano i muri, i confini, le barriere. La città murata di Como ha le porte aperte? Esiste una città fuori dalle mura? Sì, esiste, anche se compare raramente nelle decisioni dei palazzi di governo e nelle cronache mainstream,  e quindi ha bisogno di prendere parola, di narrarsi, quartiere per quartiere, scuola per scuola, associazione per associazione. Ha bisogno di mettere in relazione le esperienze, le storie, le persone. Non per fare “marketing”, non per fare “lobby”. Per fare coesione sociale, per dare valore al tempo liberato dal lavoro, per prendersi cura del luogo in cui viviamo. 

Camminare insieme, camminare domandando, venirsi incontro. Buon viaggio! 

Renzo, ci manchi

pigni-01Sabato 25 gennaio il salone Lissi di Rebbio ha ospitato un ricordo di Renzo Pigni, ad un anno dalla scomparsa. Renzo fu Sindaco di Como per una breve stagione, ma seppe lasciare il segno. Non solo, Renzo ha rappresentato un punto di riferimento per l’intera sinistra comasca, nelle sue molteplici forme. Oggi che la sinistra politica è silente e disorganizzata, il suo ricordo è affidato a quelle Associazioni, come ANPI e Italia – Cuba, nelle quali si è impegnato con la generosità che gli era propria Continua a leggere “Renzo, ci manchi”

1 febbraio – I diritti dei contadini ad Asylum

contadiniSabato 1 febbraio alle ore 16 in via Colonna a Como – Camerlata presso l’Associazione Asylum si svolgerà una conferenza sulla dichiarazione dei diritti dei contadini approvata dall’Onu nel novembre 2018. Saranno presenti Fabrizio Garbarino, presidente nazionale dell’Associazione Rurale Italiana, e Claudio Solito presidente della cooperativa la Viranda. Continua a leggere “1 febbraio – I diritti dei contadini ad Asylum”

Cantù – Ripartono i corsi dell’Università popolare

CanturiumIl secondo quadrimestre dell’Università popolare Auser Canturium si apre il 31 gennaio alle 20,30 al Liceo Fermi con lo spettacolo Shakespeare Bach e le sette età della vita. L’attore Christian Poggioni e la violoncellista Irina Solinas duetteranno per offrire al pubblico il piacere di ascoltare le parole e la musica dei due giganti, Continua a leggere “Cantù – Ripartono i corsi dell’Università popolare”

L’ambientalismo dei ricchi

IMG_20200121_204755Confindustria e Officina Como, martedì 21 gennaio hanno organizzato la presentazione del Manifesto per il clima con un incontro pubblico dal titolo “Un’economia a misura d’uomo contro la crisi climatica”, che ha richiamato un pubblico folto ed eterogeneo per ascoltare il Presidente Aram Manoukian, Paolo De Santis e Barbara Minghetti di Officina, ed i due relatori, Fabio Renzi di Symbola e Daniele Petrini di Federchimica. Un tema interessante, una serata deludente. Continua a leggere “L’ambientalismo dei ricchi”

Ancora tempi lunghi per il terzo settore

cloud_riformaLunedì 13 gennaio, l’auditorium Tiziano Zalli di Lodi (progetto di Renzo Piano sull’area ex Polenghi Lombardo) ha ospitato un  incontro regionale dedicato al ruolo dei centri servizi volontariato nella riforma del terzo settore, nell’ambito del progetto Capacit’Azione. E’ stata anche l’occasione per fare il punto sull’attuazione della riforma. Ancora tempi lunghi, ancora incertezze. Continua a leggere “Ancora tempi lunghi per il terzo settore”

Un campus di lamiere e mattonelle

IMG_20200116_101412Consoliamoci. Il Politecnico a Milano sa fare di peggio, con il taglio di 35 alberi per costruire un nuovo padiglione universitario. A Como, l’Insubria si limita a spianare un terreno abbandonato per renderlo fruibile. Nuove aule? Studentato? Laboratori? Mensa? Spazi culturali? Macchè, un bel parcheggio. Un contributo di alto livello scientifico alla sostenibilità ambientale e alla qualità urbana. Se ne sentiva la mancanza. Continua a leggere “Un campus di lamiere e mattonelle”

Albate 9 gennaio – Gli effetti della guerra e come opporvisi

Gli effetti della guerra E COME OPPORVISIIl primo evento del Mese della pace 2020 a Como sceglie una location di periferia.

Si tratta dell’incontro “Gli effetti della guerra e come opporvisi” che si terrà presso l’oratorio di Albate, in via Sant’Antonino 16, giovedì 9 Gennaio dalle ore 20,45. Mostra fotografica e conferenza “Guerra alla guerra” con Elio Pagani e Marco Tamborini

Continua a leggere “Albate 9 gennaio – Gli effetti della guerra e come opporvisi”

2020: l’anno di “Como futuribile”

cf-logo-rossoBuone notizie per le associazioni che hanno aderito al bando 2019 per il sostegno alle organizzazioni di volontariato e promozione sociale: il 20 dicembre Regione Lombardia ha finalmente emesso il decreto per l’erogazione degli acconti ed è possibile procedere con le attività, anche se il ritardo di due mesi resta molto penalizzante per il buon esito dei progetti. Sul nostro territorio, tra gli altri, si svilupperà il progetto “Como Futuribile” di Arci, Auser, Legambiente e L’Isola che c’è Continua a leggere “2020: l’anno di “Como futuribile””