E se invece di privatizzare si provasse ad amministrare?

Con buona pace dell’Assessore Elena Negrettiprivate-35516_210x210, non è per niente vero che le privatizzazioni sono l’unica strada possibile per far funzionare i servizi comunali. Le sue dichiarazioni, raccolte da Comozero, sono piene di inesattezze. Svendere i servizi pubblici è una precisa scelta politica. Le alternative ci sono.

1) mobilità: la norma prevede che se un dipendente pubblico vince un bando di mobilità altrove, può essere sostituito tramite bando di mobilità compensativa con rapporto di sostituzione 1:1. Se loro han rinunciato a esperire i bandi, c’è una scelta e una responsabilità precisa.

2) centro stampa: la gente formata e in grado di gestire la “ferrari” c’era e c’è. Negli anni questa strategia ha consentito evidenti risparmi per l’ente documentate agli atti. Ma evidentemente a questa amministrazione non interessa poi molto. Nessuno di quello staff risulta abbia mai abusato di quello strumento. Invece, la responsabilità politica di questa giunta è quella di aver letteralmente smantellato la precedente struttura di comunicazione e di non essersi preoccupata minimamente che, oltre a questo, uno dei due dipendenti addetti alla macchina andava in pensione l’anno scorso. Non se ne sono occupati finché sono arrivati i guai. Ma in emergenza non si risolve mai niente con lucidità.

3) se han deciso di distrarre o svalutare le competenze, liberissimi. Ma ci sono eccome, in tutti gli uffici del comune, dipendendi validissimi, quantomeno poco considerati o valorizzati. E non valorizzare le risorse è precisa responsabilità politica ed economica di questa giunta e dell’assessore Negretti. Se non sono capaci di gestire la macchina comunale, facessero un più elegante passo indietro.

4) comunque sia, il modus operandi è chiaro. Han deciso di esternalizzare. E tipicamente saranno le aree dove sia privato che pubblico avrebbero maggior margine d’entrata. E siccome han deciso, ora stanno cercando di giustificarsi.
Non han scelte? Ne hanno eccome. Ammesso di volerle prendere, certe decisioni. Pronostico: comunicazione, mense, nidi, servizi scolastici, servizi cimiteriali, forno crematorio e tributi. Scommettiamo? [Serena Tessaro]

One thought on “E se invece di privatizzare si provasse ad amministrare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...